Sondrio, giovane donna in overdose  Ricoverata in gravi condizioni
Per la paziente è stato necessario il ricovero all’ospedale di Sondrio

Sondrio, giovane donna in overdose

Ricoverata in gravi condizioni

L’hanno trovata ai bagni della stazione in stato di incoscienza. Le forze dell’ordine avviano le indagini nel giro degli spacciatori locali.

Non era un semplice malore e, soprattutto, le condizioni della giovane donna si sono rivelate più serie del previsto. La vittima, che ora sembrerebbe fuori pericolo, ha rischiato la vita per un’overdose di eroina. Tutto risale al primo pomeriggio di venerdì, quando alla centrale operativa del 118 è arrivata la richiesta di soccorso per una donna di 29 anni trovata accasciata all’interno dei bagni della stazione, in piazzale Bertacchi.

La giovane non era esattamente un nome nuovo nel panorama della tossicodipendenza locale e non ci è voluto molto a immaginare che potesse essersi sentita male proprio per aver assunto della droga. In questo caso però le sono stati riscontrati i sintomi di una vera e propria overdose. E più gravi del previsto.

Il codice di intervento dell’ambulanza inizialmente era quello giallo dei casi di media criticità, ma al rientro all’ospedale per il ricovero si è passati al rosso, indice della massima urgenza e di parametri vitali instabili.

Per salvare la vita alla paziente è stato necessario somministrarle i farmaci che contrastano l’effetto dell’eroina. Dell’episodio sono state informate anche le forze dell’ordine, che adesso hanno avviato una serie di accertamenti sul caso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA