Sondrio Festival, la carica dei mille

Sondrio Festival, la carica dei mille

Tanti i bambini che hanno occupato il Teatro Sociale e Piazza Garibaldi, per spostarsi poi presso le sale del Bim per dei festosi laboratori legati alla “gaia scienza”.

Prima tappa sotto la tensostruttura dedicata all’esplorazione virtuale in 3D del Parco dello Stelvio, grazie a dei visori che hanno permesso ai piccoli un viaggio fantastico tra montagne invalicabili e formidabili ghiacciai, tra sentieri impervi e un paesaggio mozzafiato.

Il cuore dei laboratori si è concentrato presso le sale del Bim con le attività didattiche dell’edizione 2017, organizzate con il sostegno di ProValtellina in un viaggio “Fra schermo e realtà” alla scoperta di natura, scienza, ambiente e linguaggio cinematografico che nelle due settimane coinvolgerà 10.000 bambini e ragazzi, dalla scuola dell’infanzia alle superiori.

E ce n’è per tutti i gusti. Divertimento a gogò per piccoli cineasti guidati da una grande esperto di animazione come Vincenzo Gianola che li ha guidati a disegnare su pellicole di 25 fotogrammi una storia condensata in un solo secondo di video animato. Sarà poi ancora lui a fine settimana a mettere insieme i vari spezzoni preparati dai bambini per una mini produzione di un film di animazione. E saranno proprio loro a fare da piccoli-doppiatori nella post-produzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA