Sondalo, 15mila firme  per rilanciare l’ospedale Morelli
Da sinistra: Carlo Schieppati, Pietro Del Simone, Ilaria Peraldini, Melania Sozzani e Claudia Viviani

Sondalo, 15mila firme

per rilanciare l’ospedale Morelli

La raccolta promossa dal comitato locale. «Il piano strategico è un errore, bisogna tenere qui la neurochirurgia ristrutturata appena nel 2012»

Sono 15mila le firme raccolte nel giro di un mese a sostegno della sanità di montagna e dell’ospedale “Morelli” di Sondalo. È il primo straordinario risultato annunciato ieri nella sala consiliare di Sondalo dal comitato per la difesa della sanità di montagna, che chiede «più investimenti e stop ai tagli».

Un gruppo costituito da gente comune, dall’ex amministratore pubblico alla studentessa, all’insegnante di scuola materna, una compagine impegnata e ben motivata nata per difendere l’ospedale e, soprattutto, per valorizzarlo.

«Siamo tutti motivati – ha sottolineato l’ex primo cittadino di Tirano Pietro Del Simone – da una logica di impegno civile, di partecipazione. Noi ci riteniamo al servizio della gente, dei sindaci. Tanti i passi avanti compiuti dall’assemblea pubblica del 18 novembre scorso e rilevante il coinvolgimento delle persone, per certi versi inaspettato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare