Sicuri a scuola con Il Gabbiano
La scuola Credaro a Tirano: la polizia locale garantirà la sorveglianza dei bambini

Sicuri a scuola con Il Gabbiano

La comunità collaborerà per i bambini della Marinoni. Nessuna associazione aveva aderito al progetto. La Credaro invece sarà “monitorata” dalla polizia locale, per la Vido si cerca una soluzione per questo servizio

Nessuna istanza è pervenuta in municipio a Tirano per dare la propria disponibilità al progetto “A scuola in sicurezza” a favore degli studenti e che prevedeva l’affidamento della sorveglianza degli alunni, davanti alle scuole primarie dell’Istituto comprensivo di Tirano, ad una organizzazione di volontariato. E così il Comune di Tirano è dovuto correre ai ripari considerando che l’attuale dotazione organica della polizia locale non consente di effettuare il servizio di vigilanza per tutti i tre plessi dell’Istituto. I tre plessi – Credaro, Marinoni e Vido – si trovano peraltro in prossimità di strada trafficate per cui occorre che gli scolari siano affiancati durante l’attraversamento della strada all’ingresso o all’uscita dalle lezioni.

Per risolvere la questione, la giunta comunale ha deciso di procedere in questo modo. La polizia locale garantirà di sorvegliare la scuola del centro cittadino la Credaro in via Garibaldi. Gli uffici, intanto, provvederanno ad affidare il servizio anche per la scuola Vido di via Agricoltura. Per la primaria Marinoni a Madonna di Tirano sarà l’associazione comunità Il Gabbiano a collaborare per controllare durante l’attraversamento stradale della statale 38 in viale Italia degli alunni. «L’associazione promuove percorsi volti al reinserimento sociale di persone svantaggiate, ospiti della comunità terapeutica di Tirano, attraverso percorsi che si fondano sul rapporto con il territorio, le sue realtà, i bisogni e le risorse – si legge nella delibera di giunta -. Il progetto “A scuola in sicurezza” è stato individuato come strumento utile al conseguimento di questi obiettivi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA