Sci gratis per i giovani: «Ottima iniziativa, ma perché non parlarne con noi?»
Aprica, piste da sci

Sci gratis per i giovani: «Ottima iniziativa, ma perché non parlarne con noi?»

L’assessore al Turismo della Provincia di Sondrio:«Non è che non si voglia, che non ci sia la volontà di fare le cose insieme - precisa -, ma è che se le cose si vogliono fare in questo modo, allora devono anche partire col piede giusto e bisogna mettere le idee in comune»

«L’iniziativa “Free skipass” è lodevole sotto ogni profilo, però, mi chiedo, perché non condividerla anticipatamente con la Provincia di Sondrio e con Valtellina Turismo, se veramente si voleva fare un’operazione comune?».

La domanda sorge a Marco Negrini, assessore al Turismo della Provincia di Sondrio, che, da noi sollecitato rispetto a una possibile estensione di “Free skipass” ai bambini e ai ragazzi fra i 6 e i 16 anni di tutta la provincia, e non solo a quelli residenti nei Comuni del Tiranese, così come proposto da Carla Cioccarelli, sindaco di Aprica, risponde rispedendo la domanda al mittente.

«Non è che non si voglia, che non ci sia la volontà di fare le cose insieme - precisa -, ma è che se le cose si vogliono fare in questo modo, allora devono anche partire col piede giusto. Bisogna mettere le idee in comune, portarle all’attenzione degli interlocutori provinciali, non lasciarle sedimentare e crescere a mero livello locale. Che va pure bene, ci mancherebbe, del resto, anche noi, in Valmalenco, abbiamo allestito da anni, tramite la Comunità Montana di Sondrio, il Consorzio turistico, gli impiantisti, iniziative assai simili a quelle proposte oggi, solo che se le si vuole “cavalcare” a livello provinciale, affinchè abbiano un impatto maggiore, ed escano col marchio “Valtellina”, occorre che se ne discuta prima insieme. Per questo, e solo per questo, rimango un po’ sorpreso leggendo che ci si interroga sul come mai queste cose si debbano fare coi territori confinanti e non a livello di sistema Valtellina. Eh, ma se non ne parliamo, fra noi, come facciamo a venirne a capo?».

Questo il concetto espresso, con pacatezza, invero, ma anche una punta di delusione, da Negrini, che, peraltro, sta lavorando ad esportare il modello “Family skipass”, introdotto da cinque anni in Valmalenco, più o meno simile a “Free skipass” che verrà introdotto a breve nel comprensorio di Aprica e Valcamonica, a livello di Lombardia intera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare