Regina, il debutto  degli “osservatori”  Il traffico ringrazia
Uno dei camion bloccati sulla Regina dagli osservatori perché non rispettavano le fasce orarie (Foto by foto selva)

Regina, il debutto

degli “osservatori”

Il traffico ringrazia

È cominciato lunedì alle 7 il servizio coordinato dal Consorzio Forestale e organizzato con la prefettura. I 12 volontari subito alle prese con i camion a Colonno

Le radio dei movieri, pardon degli “osservatori del traffico” hanno gracchiato la prima volta, ieri mattina, poco dopo le 8,30, quando un Tir - superato Colonno - era ormai pronto ad avventurarsi nel centro abitato di Sala Comacina. Un intervento provvidenziale, il loro, che ha evitato di buon mattino guai seri (un copione purtroppo gia’ visto centinaia di volte) ad una viabilità a dir poco traballante.

Un debutto quello dei tre osservatori del traffico (12 i volontari impegnati sino al 30 settembre) salutato con favore un po’ da tutti lunedì mattina. Certo non sarà questa la soluzione a tutti i mali che affliggono la Regina, ma di sicuro un monitoraggio costante dei nodi caldi della viabilità del Centro lago non può che giovare alla causa di pendolari, imprese e residenti.

Il servizio (30 mila euro il costo complessivo) è affidato al Consorzio Forestale Lario-Intelvese tramite i volontari della Comunità montana Lario-Inltevese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (1) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
GIldo B scrive: 07-06-2017 - 21:29h
Ma se sono volontari a cosa servono 30mila euro? Per le radioline...?