Passione alpinismo. Un altro premio per Camillo Della Vedova
Camillo Della Vedova

Passione alpinismo. Un altro premio per Camillo Della Vedova

Cerimonia ufficiale a Milano per la consegna del “Meroni”

I quarant’anni che Camillo della Vedova ha dedicato all’alpinismo - la sua vocazione l’ha scoperta solo verso i trent’anni - non passano davvero inosservati. Già designato lo scorso anno dal Comune di Sondrio come “Lo Sportivo sondriese” (mentre Tirano gli aveva attribuito un riconoscimento analogo dieci anni prima), venerdì pomeriggio, nella sala Alessi di Palazzo Marino, a Milano, ha ricevuto il premio “Marcello Meroni”, istruttore del Sem Milano scomparso dieci anni fa, che viene annualmente ricordato con la consegna a persone che hanno operato, con particolare impegno profuso a titolo volontaristico, nell’alpinismo, nella solidarietà alpina, nella tutela e valorizzazione dell’ambiente e delle risorse montane, nella conoscenza e promozione della cultura alpina e alpinistica, piuttosto che nella scienza, didattica, storia e tradizioni della gente di montagna.
Della Vedova è stato il prescelto per l’alpinismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA