Orti sociali a Sondrio  Per anziani e famiglie
Già consegnati i primi 24 orti sociali

Orti sociali a Sondrio

Per anziani e famiglie

In via Meriggio, trentasette appezzamenti a disposizione: «Sostegno concreto al budget e luogo di condivisione»

SONDRIO

Per cominciare hanno ricevuto una piantina di erbe aromatiche, ora potranno sbizzarrirsi a coltivare le verdure preferite, ma anche fiori e piante decorative. È iniziata ufficialmente l’attività nei primi orti sociali realizzati dal Comune, allestiti in via Meriggio e riservati in parte alle famiglie con figli minorenni, in parte agli anziani: in tutto 37 appezzamenti, su un grande terreno in cui hanno trovato spazio anche una casetta in legno che farà da deposito degli attrezzi di tutti e una pergola con tavolo e panche, per i momenti di relax.

Oggi il sindaco ALcide Molteni, l’assessore alle Politiche sociali Loredana Porra e il presidente di ProValtellina Marco Dell’Acquahanno consegnato i primi 24 orti, 13 per le famiglie e 11 per gli over 60, durante un’inaugurazione cui hanno partecipato anche le due squadre del progetto “Più segni positivi” che hanno allestito gli orti nei mesi scorsi. Restano ancora da assegnare 13 appezzamenti, per i quali si potrà far richiesta in municipio fino al 31 maggio, più l’orto collettivo «destinato ad un’associazione oppure un gruppo che farà da coordinatore delle attività nell’area e proporrà progetti e iniziative a tema ambientale», ha spiegato Porra. Quelli allestiti in via Meriggio non saranno i “soliti” orti, ha sottolineato il sindaco: «Qui non ci sono recinzioni altissime o porte chiuse per ciascun terreno – ha detto Molteni -, questo è un luogo aperto, in cui il vicino non è un avversario, ma il compagno di un percorso da fare insieme. Coltivare l’orto è un’attività radicata nella tradizione del territorio ed è un modo per contribuire al budget familiare con prodotti a chilometri zero, elementi a cui qui aggiungiamo l’idea di un luogo di condivisione, un segnale forte di comunità».

Leggi l’approfondimento su la Provincia di Sondrio in edicola il 21 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA