Non ci sono solo i pizzoccheri  Protagonisti anche gli artigiani
Anche quest’anno ci saranno in piazza le dimostrazioni di scarellatura

Non ci sono solo i pizzoccheri

Protagonisti anche gli artigiani

Ritorna l’appuntamento organizzato dall’Accademia e dai ristoranti

Quest’anno spazio a laboratori creativi, mostre di foto e visite guidate

Pizzoccheri fumanti serviti nei piatti di tutti i ristoranti tellini, ma anche lezioni di cucina per imparare come si scarellano i pizzoccheri, oltre a laboratori artigianali per la creazione di oggetti, mostre e visite guidate.

Oggi e domani, ma ancora nel prossimo week end, sarà il “Pizzocchero d’oro” il protagonista di questa coda estiva o, se si vuole, di inizio autunno. La manifestazione, promossa da anni dall’Accademia del pizzocchero di Teglio e dai ristoranti della località,punta a bissare il successo dell’anno scorso Tante sono le proposte che gli organizzatori hanno pensato di confezionare per rendere più interessante il soggiorno a Teglio. Domani, infatti, dalle 15 in piazza Credaro ci saranno le dimostrazioni di scarellatura e la scuola di cucina per la confezione di pizzoccheri per bambini e adulti. Sempre in piazza per l’intera giornata gli artigiani mostreranno come nascono i propri oggetti.

Chi vuole può visitare la mostra fotografica sulla collegiata sant’Eufemia allestita a palazzo Piatti Reghenzani e aperta tutti i giorni fino al 15 novembre dalle 9 alle 19. In mattinata si terrà anche un torneo di calcio a 5 al palazzetto dello sport (dalle 10), inoltre i turisti potranno visitare le chiese di san Pietro, sant’Eufemia, santo Stefano, san Lorenzo e san Martino che saranno, per l’occasione, tutte aperte, oltre che la torre de Li Beli Miri di Teglio visitabile dalle 14,30 alle 17. Palazzo Besta sarà aperto oggi dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 21, domani straordinariamente con orario continuato dalle 8 alle 18 con visite ogni ora (l’ultima inizia alle 17). Il bouquet di proposte si completa con le visite guidate al mulino Menaglio a san Rocco e con la passeggiata in groppa all’asinello a Cà Frigeri

© RIPRODUZIONE RISERVATA