«Nascite, tendenza stabile in Valle»
Il primario con alcune componenti della sua squadra: «Sono soddisfatto del mio staff visto che stiamo lavorando bene» (Foto by foto Gianatti)

«Nascite, tendenza stabile in Valle»

Ciro Sportelli è a capo del reparto di Ostetricia e Ginecologia che opera anche a Sondalo e Chiavenna. «Costituita un’équipe unica itinerante, l’anno scorso i parti sono stati mille con un leggero incremento al Morelli».

Il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Sondrio è diretto da gennaio di quest’anno dal dottor Ciro Sportelli. Va subito precisato che l’équipe unica guidata dal primario e costituita da una ventina di unità di personale medico, opera in realtà non solo nel presidio del capoluogo di provincia, ma anche in quelli di Sondalo e Chiavenna.

«Si riscontrava - spiega Sportelli - una certa difficoltà nella gestione di tre punti nascita e per questo è stata costituita un’équipe unica ostetrico-ginecologica i cui componenti sono itineranti nei vari presidi in base alla loro turnazione».

Ovviamente, il presidio di riferimento rimane quello di Sondrio, vista la presenza anche di altre strutture di supporto, come i reparti di Rianimazione e di Pediatria che possono ovviamente rivelarsi utili nei casi di emergenza oppure nelle situazioni più delicate e complicate, ma si sta assistendo anche a un ulteriore sviluppo e non solo a Sondrio. «Ad esempio - prosegue il dottor Sportelli - a Chiavenna è stata avviata anche l’attività di chirurgia e, per quanto riguarda il personale, stiamo anche provvedendo a nuove assunzioni».

In totale, su tutti e tre i presidi l’anno scorso sono stati poco più di mille i parti e anche in questo 2017 i dati dovrebbero attestarsi su queste cifre, visto quanto accaduto sino a questo inizio del mese di ottobre. «Nonostante un trend italiano che fa registrare un decremento delle nascite del 10% - sottolinea il primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia - qui in provincia la tendenza è abbastanza stabile e anzi si è pure registrato un piccolo incremento per quanto riguarda il presidio di Sondalo. Anche la nostra attività è in linea con gli anni precedenti e sono soddisfatto del mio staff visto che stiamo lavorando bene».

Va segnalato, inoltre, che il reparto di Ostetricia e Ginecologia dà vita anche ad altre iniziative formative e di informazione e sensibilizzazione, come l’Open Day tenutosi venerdì sull’incontinenza e i prolassi o altri congressi dedicati soprattutto ai medici di medicina generale del territorio.

Infine, il primario del reparto commenta anche l’andamento dell’iniziativa “Quotidiano in corsia”, che fa sì che le copie del quotidiano “La Provincia di Sondrio” vengano distribuite in omaggio anche nelle camere di Ostetricia e Ginecologia: «Si tratta - ha concluso Sportelli - di un’iniziativa utile e intelligente. Il giornale in ospedale diventa infatti uno strumento di informazione e compagnia, specie se il giornale stesso si occupa delle situazioni a livello locale. Tra l’altro vengo da Lecco dove avevo già avuto modo di apprezzare un’iniziativa di questo tipo, davvero molto gradita, ai pazienti e non solo venivano distribuite le copie del giornale, ma anche alcuni libri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA