Morbegno, in cima alla collegiata  per tagliare le piante: S. Giovanni è la star
Il mezzo speciale che ha operato sulla facciata di San Giovanni è arrivato da Brugherio (Foto by Foto Sandonini)

Morbegno, in cima alla collegiata

per tagliare le piante: S. Giovanni è la star

Viene effettuato ogni otto anni. Lo studio Gadola ha studiato i punti critici delle facciate.

Naso all’insù per ammirare i lavori sulla facciata di San Giovanni. È incominciato oggi e proseguirà per l’intera settimana l’intervento di ripulitura della facciata della collegiata morbegnese dedicata a San Giovanni Battista. Sull’omonima piazza che la accoglie, ieri mattina ha mosso i primi passi il braccio meccanico lungo quaranta metri indispensabile per togliere di mezzo piccoli arbusti, erbacce, accenni di sterpaglie che temerarie hanno trovato linfa anche fra le rughe di pietra della chiesa.

Arrivato da Brugerio, il mezzo speciale - che nei prossimi giorni sarà sostituito da un fratello minore utile a raggiungere altezze meno importanti - ha il compito di arrampicarsi nella parte più alta della collegiata in modo da consentire ai tecnici di dare un taglio netto alla vegetazione infestante e rinfrescare l’aspetto della facciata. Un’operazione per mettere ancora più in luce la bellezza della chiesa barocca, ma non un intervento squisitamente estetico, come hanno spiegato l’architetto Ernesta Croce, che insieme all’ingegnere Luca Gadola segue questo e altri interventi sulla chiesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA