«Lombardia, in arrivo 160 treni nuovi»
L’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Alessandro Sorte con il presidente della Regione Roberto Maroni ieri a Milano

«Lombardia, in arrivo 160 treni nuovi»

Investimento di 1,6 miliardi di euro deciso dal Pirellone per far svoltare il sistema ferroviario. Sorte: «Provvedimento più importante della storia dell’ente». Addio ai vecchi convogli delle linee della provincia.

Regione Lombardia investe oltre 1,6 miliardi di euro per comprare 160 nuovi treni e il Pirellone assicura che tutti i vecchi convogli delle linee della provincia di Sondrio stanno per andare in pensione. Ecco la ricetta per far svoltare il sistema ferroviario regionale nell’estate partita malissimo. Le gare d’appalto inizieranno quest’anno e le sostituzioni inizieranno dopo ventiquattro mesi. L’annuncio è stato dato ieri dal presidente Roberto Maroni e dagli assessori Alessandro Sorte (Infrastrutture e mobilità) e Massimo Garavaglia (Economia, crescita e semplificazione) a Milano.

Sorte ha assicurato che a conclusione del piano sui binari della Milano-Tirano e della Colico-Chiavenna non viaggeranno più i treni obsoleti che determinano ritardi e condizioni di viaggio tutt’altro che invidiabili. «Questo è il provvedimento più importante della storia della Regione Lombardia - ha detto Sorte -, l’emendamento approvato in Commissione ci consentirà di attivare subito tre gare di appalto per comprare almeno 160 treni con i quali rinnoveremo completamente la flotta di Trenord».

© RIPRODUZIONE RISERVATA