Livigno, spunta l’ipotesi del pedaggio alla Forcola con apertura tutto l’anno
Il passo della Forcola di Livigno al centro di un dibattito sulla possibilità di istituire un pedaggio

Livigno, spunta l’ipotesi del pedaggio alla Forcola con apertura tutto l’anno

Il sindaco Damiano Bormolini è stato protagonista di una trasmissione radiofonica sulla radio svizzera e ha lanciato l’idea.

«Ci rendiamo conto del disagio che si viene a creare d’estate con il traffico in una località turistica - ha affermato -. Per noi è importante la tranquillità dei turisti stanziali a Livigno e il traffico crea un disagio anche a loro, oltre che alla Valposchiavo».

Ragionando nell’ottica di una collaborazione per la creazione di un comprensorio turistico, che vedrebbe il Piccolo Tibet mettersi in relazione con i vicini svizzeri («a 360° però - sottolinea il primo cittadino -, collaborando ad esempio anche per ciò che riguarda la sanità»), Bormolini ha voluto avanzare la proposta dell’istituzione di un pedaggio alla Forcola per «disincentivare il traffico di giornata, ma assicurare il transito anche nel periodo invernale, quindi garantire una collaborazione prettamente turistica».

Altri particolari, reazioni, curiosità su La Provincia di Sondrio in edicola il 19 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA