L’Isis sui social  «Italia prossimo obiettivo»
Terrorismo jihadista:_resta alta la guardia in Italia

L’Isis sui social

«Italia prossimo obiettivo»

La minaccia si legge sul canale di comunicazione usato dai jihadisti su Telegram

“Il prossimo obiettivo è l’Italia”: la minaccia dell’Isis arriva dopo la Spagna e la Russia e si legge sul canale di comunicazione usato dai jihadisti su Telegram. Lo riferisce l’organizzazione Usa Site che monitora l’attività del sedicente Stato islamico sul web.

Intanto due cittadini marocchini e un cittadino siriano sono stati espulsi dall’Italia per motivi di pericolosità sociale. Lo rende noto il Viminale che sottolinea come con questi rimpatri, 70 solo nel 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel proprio Paese dal gennaio 2015 a oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (16) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare
diegocanzani64.8586834839
Luna Rossa scrive: 20-08-2017 - 23:40h
Perfetto. Con queste soluzioni e commenti,siam tutti morti
Antonio Botta scrive: 20-08-2017 - 21:20h
Internet costituisce la componente più importante senza la quale risulterebbe quasi impossibile per i terroristi continuare nelle loro attività. O i gestori di internet e dei social smettono di prestare il servizio ai terroristi o devono essere considerati fiancheggiatori e complici.
GIldo B scrive: 20-08-2017 - 20:38h
Cosa c'è dietro? Per i mandanti la stessa cosa che muove gli stati occidentali: interessi economici. Per quei poveretti che si fanno saltare in aria una vita di m.... e l'ignoranza che li fa cadere nella trappola della radicalizzazione (noi occidentali per fortuna ne siamo usciti da secoli...ciellini a parte eheh)
ulCarlett
ul Carlett dei cavrètt de Piazza scrive: 20-08-2017 - 17:21h
@Luca Boselli, lei si comporta come la volpe per l'uva. Quando il frutto è troppo alto per arrivarci, lo considera acerbo. Ma perseveri. Prima o poi ci arriverà. Prego.
Vedi tutti i commenti