“La guerra dei colori” conquista il castello
Foto di gruppo per i partecipanti al concorso letterario al castello di Bellaguarda

“La guerra dei colori” conquista il castello

Premiati a Tovo i vincitori della sfida letteraria per le scuole - Primo posto per l’elaborato di Corinna Strada di Grosio. Riconoscimenti anche a Simone Moiser, della scuola media di Tresenda, e Emma Capelli di Santa Maria di Poschiavo

Un inno alla lettura e alla scrittura quello che si è consumato domenica pomeriggio al castello Bellaguarda di Tovo Sant’Agata, dove si è tenuta la premiazione della seconda edizione del concorso letterario per le scuole medie intitolato proprio al castello. Una bellissima iniziativa pensata dall’assessore alla Cultura, Roberta Giffalini. Titolo prescelto per il concorso “Il mondo è a colori” che è stato raccontato da ragazzi e ragazze con una fiaba, una favola o un racconto breve. Davvero difficile per la giuria, guidata da Simone Evangelisti, riuscire ad individuare i vincitori.
«Gli elaborati erano tutti di altissimo livello – ha affermato l’assessore – e questo ci fa ben sperare per il futuro delle nuove generazioni che, pur attratte dalle nuove tecnologie e dalla simultaneità della comunicazione, tornino alla scrittura e alla lettura con riflessione e senso dello stupore». Il primo premio, ammontante in 350 euro di buoni libri, è andato a Corinna Strada, della seconda classe della scuola media di Grosio con “La guerra dei colori”; secondo premio (200 euro) per “Piccola storia sbiadita” di Simone Moiser della classe seconda della scuola di Tresenda di Teglio; terzo posto (150 euro) per “Equilibrio” di Emma Capellidella prima classe delle scuole superiori di Santa Maria di Poschiavo.

Ampio servizio su questo evento su La Provincia di Sondrio in edicola il 27 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA