Il primo soccorso a partire dall’asilo

C’e anche Sondrio

Il primo soccorso a partire dall’asilo  C’e anche Sondrio

Il percorso formativo prenderà il via nel febbraio 2018: scelte 14 classi di 13 province, tra cui la nostra

Quattordici classi in tredici province italiane, compresa quella di Sondrio, dalla scuola dell’infanzia alle superiori per un totale di 4.500 studenti in tutta la Penisola. In numeri questo è “Primo soccorso a scuola”, progetto sperimentale presentato in questi giorni insieme a Mario Balzanelli presidente della Società italiana sistema 118, dal ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli.

Si tratta di un percorso formativo che prenderà il via nel febbraio 2018 e che sul territorio valtellinese coinvolgerà una classe della scuola dell’infanzia, una seconda e due quinte della primaria, due prime e due seconde della secondaria di primo grado, insieme a due seconde, due quarte e due quinte delle superiori, coinvolte in due mesi di corsi teorici e pratici. I nomi delle scuole non sono ancora noti

In cattedra saliranno gli operatori del 118 e del volontariato, che si occuperanno della formazione nelle scuole insieme a insegnanti e dirigenti scolastici. A ciò si aggiungerà un portale dedicato, con informazioni e materiali didattici, online entro fine di gennaio. Realizzato dai ministeri dell’Istruzione e della Salute, in collaborazione con il Sis 118 “Primo soccorso a scuola”, consentirà agli studenti di riconoscere le situazioni di pericolo e le circostanze che richiedono l’intervento di un adulto o dell’ambulanza, nonché apprendere il funzionamento e l’utilizzo di un defibrillatore e imparare manovre di primo soccorso come il massaggio cardiaco, la disostruzione delle vie aeree e di primo soccorso nel trauma.

«

© RIPRODUZIONE RISERVATA