«Il parcheggio sarà seminterrato»
Nell’ex campetto delle suore in piazza Sant’Antonio sarà realizzato il parcheggio seminterrato

«Il parcheggio sarà seminterrato»

Il sindaco Ruggeri ha annunciato che il progetto all’ex campo suore avrà meno impatto del precedente. La società Morbegno 2000 conferma la realizzazione dell’opera di compensazione entro il 2018 con le modifiche richieste.

I parcheggi al campetto delle suore saranno realizzati entro dicembre il 2018 e «saranno due piani interrati con una parte fuori terra alta al massimo un metro e 60». Parola del sindaco Andrea Ruggeri, che ha anticipato l’aggiornamento, poi riferito in consiglio comunale, sui tempi di concretizzazione della convenzione ex area Martinelli che lega il Comune con la società Morbegno 2000 proprietaria dell’area ex metallurgica.

Al termine dell’anno prossimo, in base al documento sottoscritto dalle parti, dovranno essere realizzate le opere pubbliche nel centro cittadino dalla società che ha acquisito l’ex area Martinelli. « In base agli incontri che abbiamo tenuto nei giorni scorsi con la proprietà e in base alla condivisione della commissione allargate alle minoranze, si è concordato di attuare la progettazione tenendo conto del minore impatto possibile dell’opera sulle vicine scuole, della maggiore mitigazione a verde. Insomma, si prevede una visione migliorativa rispetto al progetto originario. Sui tempi tecnici di inizio lavori però ci dovrà aggiornare la Morbegno 2000 che incontreremo di nuovo settimana prossima».

Amministrazione comunale e Morbegno 2000 (la cordata Quadrio Tirelli), danno così garanzie sul rispetto delle scadenze per la realizzazione del “parcheggio Campo delle Suore” con 255 parcheggi semi-interrati e la finitura con campi da gioco in superficie. Secondo la convenzione poi il secondo termine di consegna delle opere per la città è, invece, fissato per il 2021. In seguito ai parcheggi al campo suore è prevista, infatti, la riqualificazione di piazza Sant’Antonio con la realizzazione di due piani di box interrati, sotto l’attuale parcheggio, da vendere sul mercato a prezzi convenzionati, oltre alla sistemazione in superficie, in parte a piazza porfidata e in parte a verde.

«Parte questa successiva e prevista dalla convenzione per gli anni a seguire rispetto a questo mandato - ancora il sindaco -. La previsione della convenzione vuole la realizzazione di piazza Sant’Antonio a verde e gli 80 parcheggi al di sotto della piazza. Su di essi bisognerà però ragionare approfonditamente visto che gli scavi sulla piazza hanno una margine di imprevedibilità, nel caso in cui si ritenesse non conveniente crearli al Sant’Antonio si potrebbe monetizzare il mancato intervento e creare i parcheggi in un’area limitrofa». Il sindaco, infine, aveva già spiegato come sia in fase di contrattazione l’intervento edilizio sulla parte privata legata alla convenzione con Morbegno 2000. «È probabile che la società sfrutti la proroga per la parte privata residenziale sulla superficie nell’area ex Martinelli, dove si trova il supermercato Iperal», la precisazione del primo cittadino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA