Ex cotonificio Fossati, iniziati i lavori  La facciata sarà messa in sicurezza
Operazioni di messa in sicurezza all'ex cotonificio Fossati dopo la caduta di calcinacci

Ex cotonificio Fossati, iniziati i lavori

La facciata sarà messa in sicurezza

L’intervento su tutto il fronte e non solo il tratto da cui erano caduti calcinacci. Durante l’attività di cantiere tra Gombaro e Piazzo sarà in vigore il senso unico alternato.

Parte l’intervento per mettere in sicurezza la facciata dell’ex cotonificio Fossati, eliminando tutti gli elementi che potrebbero creare rischi sulla strada sottostante. Le operazioni sono iniziate martedì e non riguarderanno soltanto il tratto di muro da cui nei mesi scorsi sono caduti dei calcinacci, ma tutto il fronte dell’ex fabbrica che si affaccia sul rettilineo fra il tornante di Gombaro e la località Piazzo. Ad eseguire i lavori per conto della società Euromilano, proprietaria degli immobili, è l’impresa sondriese Rigamonti, che ha avviato gli interventi sulla parte della facciata più vicina al tornante.

Muniti di un camioncino con piattaforma mobile, in questi giorni gli operai hanno iniziato a rimuovere i vetri dalle finestre dell’ex fabbrica che danno sulla strada: già in passato sull’altra facciata dello stabile, quella verso Castel Masegra, dalle vetrate si erano staccati dei pezzi di vetro che erano finiti sulla strada, tanto che sulle pareti negli anni scorsi sono stati installati dei manufatti per bloccare l’eventuale caduta di oggetti sulla carreggiata.

Poi toccherà alla sistemazione del tratto di muro da cui ai primi di novembre sono caduti i calcinacci, un episodio per il quale sulla strada è ancora presente un restringimento di carreggiata, con una serie di barriere installate sul lato della strada per tenere veicoli e pedoni ad una certa distanza dalla parete da cui si è staccato il materiale. In questi mesi non sono mancate le lamentele da parte degli automobilisti e dei residenti della zona per l’attesa sull’intervento di messa in sicurezza, come si ricorderà, ma chi transita spesso fra Gombaro e il Piazzo dovrà portare pazienza soltanto per qualche giorno ancora.

Durante le attività di cantiere infatti nel tratto di strada interessato sarà in vigore il senso unico alternato, come prevede un’ordinanza emessa in questi giorni dalla polizia municipale, ma sarà questione di poco tempo: la conclusione dei lavori è prevista per il 25 febbraio, poi la circolazione sulla strada per Ponchiera potrà tornare alla normalità, senza più ostacoli in corrispondenza dell’ex cotonificio.

Per il momento non ci sono novità, invece, sulla possibile partenza del piano di bonifica approvato lo scorso anno per l’intero complesso di località Piazzo, un programma da circa tre milioni e mezzo di euro che prevede la demolizione completa delle strutture e la rimozione di alcune aree di terreno in cui sono state riscontrate contaminazioni dalle sostanze chimiche usate per le lavorazioni del cotonificio. A palazzo Pretorio infatti «non risultano sviluppi su questo fronte», fanno sapere dal municipio: ad oggi, insomma, non ci sono certezze sull’eventuale inizio dei lavori, che richiederanno – secondo il cronoprogramma inserito nel piano – quasi due anni di tempo per completare le varie fasi della bonifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare