«Ero nel punto giusto  Loro purtroppo no»
La neve non è molta, ma il vento ha formato degli accumuli

«Ero nel punto giusto

Loro purtroppo no»

La commozione dell’amico sopravvissuto alla tragedia in Alta Valmalenco. «La neve era poca: un crostone staccatosi dall’alto»

«Mi dispiace tanto per le famiglie». Fa fatica a parlare Roberto Lenatti, l’uomo di Chiesa in Valmalenco che venerdì ha visto morire sotto i propri occhi gli amici Pietro Luigi Pellegrini e Luciano Bruseghini alle pendici dello Scerscen. La valanga che ha travolto i suoi compagni di escursione lo ha risparmiato, ma quando i soccorritori venerdì lo hanno raggiunto in quota per riportarlo a valle lo hanno trovato in buone condizioni fisiche ma sotto choc per la scena a cui aveva appena assistito.

«La neve era poca. Un crostone di neve accumulata dal vento che si è staccato dall’alto e ci è arrivato addosso - dice Lenatti, titolare del Bed and Breakfast La Cadula di Chiesa e conosciutissimo non soltanto in Valmalenco -. Io mi sono trovato dalla parte giusta e sono riuscito a saltare fuori dalla valanga, loro no».

Investiti dalla massa di neve, Pellegrini e Bruseghini sono finiti contro le rocce sottostanti, perdendo la vita praticamente sul colpo. Da quel momento, Roberto Lenatti vive nell’angoscia. In paese dicono che non ci volesse neanche andare sullo Scerscen quella mattina e che solo l’insistenza dei due amici lo ha aveva convinto a unirsi a loro per l’escursione in quota.

«Questo non è importante, penso solo alle famiglie - ancora Lenatti -. Comunque non era una vera e propria escursione. Eravamo andati lì per verificare le condizioni della via ferrata che si trova in quel punto».

Da tutta la comunità malenca e dagli appassionati di sport della montagna stanno arrivando attestati di vicinanza non soltanto alle famiglie delle persone scomparse, ma anche all’uomo scampato per miracolo alla disgrazia, ma rimasto sconvolto e duramente segnato dalla terribile scena della quale è stato testimone. E a poco vale la consolazione che, trovandosi i tre a valle della valanga al momento del distacco, l’incidente non possa essere imputato a nessuno di loro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA