Dongo, arrivano i cinesi all’ex Falck  Più vicino il passaggio della proprietà
Il grande stabilimento dell’ex Falck domina l’abitato di Dongo (Foto by Archivio)

Dongo, arrivano i cinesi all’ex Falck

Più vicino il passaggio della proprietà

La visita di una delegazione allo stabilimento ha rilanciato le indiscrezioni che vogliono la conclusione dell’affare entro fine ottobre

Arrivano i cinesi in riva al lago. Una delegazione di uomini d’affari cinesi ha visitato lo stabilimento dell’ex Falck e subito sono state rilanciate le indicrezioni di un prossimo passaggio di proprietà che voglio l’affare concluso per fine ottobre. Oggi l’ex Falck-Isotta Fraschini conta 170 dipendenti (ma a lavorare sono appena un terzo) ed è affidata alla gestione di tre commissari che giusto un anno fa avevano organizzato l’asta per fare fronte al concordato preventivo dell’azienda pesantemente indebitata. Era pervenuta una sola offerta che aveva generato non poca delusione in Alto Lario. L’unica a farsi avanti era stata la Steyr Motors Gmbh, società austriaca di fatto controllata dalla cinese Electro International Investment holding i cui emissari si sono presentati nello stabilimento di Dongo.

Ampio servizio su La Provincia in edicola mercoledì 4 ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA