Dai frontalieri agli eventi culturali  Una pagina dedicata ai temi di confine
Un’attenzione particolare spetta senza dubbio al turismo, in un mondo globalizzato dove per i viaggiatori i confini sono sempre meno importanti

Dai frontalieri agli eventi culturali

Una pagina dedicata ai temi di confine

Da martedì uno sguardo fisso sul Canton Grigioni e sulle tante cose in comune. Si parte dalla vita in Bregaglia ma con l’obiettivo di coinvolgere anche la Val Poschiavo.

Le tematiche del frontalierato che interessano i lavoratori e le imprese valtellinesi. Ma anche gli eventi culturali, le proposte legate allo sport e alla formazione che possono coinvolgere sia i cittadini della provincia di Sondrio, sia quelli residenti nel Canton Grigioni da Castasegna al Maloja. Senza dimenticare la cronaca e la vita istituzionale del Comune di Bregaglia. Ecco gli argomenti che da domani 10 gennaio, tutti i martedì, i lettori de “La Provincia di Sondrio” troveranno nella pagina dedicata al territorio che va dalla Valchiavenna all’Engadina.

L’obiettivo di quest’iniziativa è raccontare la quotidianità e l’evoluzione di quell’area che, come ha già evidenziato sulle nostre pagine il granconsigliere della Bregaglia Maurizio Michael, rappresenta uno «spazio funzionale» formato da varie regioni italiane e svizzere. Michael si riferisce a quella complessa e preziosa unione di esperienze che partono dal lavoro e e dall’imprenditoria e riguardano sempre di più la cultura - ad esempio nell’ambito della scuola e dei progetti Interreg - la formazione, la viabilità e i trasporti, la sanità e lo sport dei due territori.

Un’attenzione particolare spetta senza dubbio al turismo, in un mondo globalizzato dove per i viaggiatori i confini sono sempre meno importanti, anche grazie alle nuove tecnologie. Tornando al lavoro, come anticipato seguiremo il flusso dei frontalieri – circa cinquemila fra Valtellina e Valchiavenna - che tutte le mattine attraversano la dogana sulle auto e sui furgoni delle ditte targati “Gr” per raccontare le loro storie, i problemi vissuti in un mercato dell’occupazione sempre più complesso e in un quadro istituzionale che determina spesso più tasse e a volte minori tutele. Ma non dimenticheremo le aziende italiane che, in tempi di crisi, rivolgono la propria attenzione ai Grigioni, terra con grandi opportunità e ben meno burocrazia, e le società elvetiche che in Italia possono proporre la qualità dei propri beni e servizi.

Come ben sanno i nostri lettori, tutti questi argomenti sono da tempo affrontati sulle pagine del nostro quotidiano. Ora vogliamo dedicare a queste tematiche un appuntamento fisso settimanale e concentrare l’attenzione anche sulla vita dei paesi della Bregaglia svizzera. Lo faremo senza trascurare l’Engadina e con l’obiettivo di coinvolgere successivamente anche l’altra valle del Grigioni italiano che confina con la Valtellina, la Val Poschiavo. Scriveremo dei grandi eventi della cultura e dello sport - possiamo citare quelli dedicati a Giacometti, ai prodotti tipici come la castagna o alla Engadin Skimarathon -, ma anche della vita sociale - l’associazione “La Bregaglia” è un chiaro esempio di realtà attiva e propositiva - e istituzionale del Comune di Bregaglia. Sarà una pagina aperta al contributo dei lettori, che potranno segnalare argomenti, eventi e storie da raccontare. Storie senza confini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare