Città dei bambini, una giornata da grandi al parco

Città dei bambini, una giornata da grandi al parco

Attività intense al Bartesaghi per i piccoli residenti impegnati in tanti mestieri ed attività, vestendo i panni degli adulti per qualche ora

A risolvere le controversie ci hanno pensato i giudici di pace, ma in mattinata in città c’è stato anche uno sciopero con tanto di manifestazione, a quanto pare per un ritardo nelle assunzioni in alcuni settori chiave della mini-economia locale.

Nulla di strano, d’altra parte: in ogni comunità capita, ogni tanto, di non andare tutti d’accordo. Specie quando si è in tanti: sono stati oltre trecento nella sola mattinata, infatti, i partecipanti al gioco di ruolo organizzato anche quest’anno dalla cooperativa sociale Ippogrifo, “La città dei bambini e dei ragazzi” allestita al parco Bartesaghi con la collaborazione di vari enti e associazioni. Obiettivo, far sperimentare ai bambini diverse attività lavorative e del tempo libero che gli adulti svolgono, nel contesto di una mini-città da far funzionare con vari servizi, negozi e luoghi di lavoro.

Nella zona del parco più vicina al bar gli operatori della cooperativa hanno allestito una serie di gazebo che ospitavano le diverse attività: dalla sartoria al laboratorio del pasticcere, dal negozio del fiorista all’officina meccanica, dal giornale – con tanto di testata ufficiale, “Il Post-icino” - alla biblioteca, dall’ufficio anagrafe alla pizzeria, dalla scuola di ballo alla palestra, dalla latteria al bar con mele e succo per tutti, fino alle botteghe di muratori e imbianchini.

Diversi laboratori hanno lavorato al riciclo di carta, plastica e vetro per creare nuovi oggetti dagli scarti, in nome della sostenibilità, mentre la ludoteca ha visto impegnati bambini e ragazzi decisi ad inventare nuovi giochi. E in città sono arrivati anche Polizia, Croce rossa, Vigili del fuoco e il gruppo di Protezione civile: gli agenti hanno istruito gli aspiranti tutori dell’ordine, gli operatori della Cri hanno spiegato l’abc del soccorso, i vigili hanno accompagnato i pompieri in erba alla scoperta di scale, sollevatori e altri strumenti d’intervento, i volontari hanno mostrato come si presidia il territorio per tener d’occhio gli eventuali rischi .

© RIPRODUZIONE RISERVATA