Che spettacolo il Giro  Trionfa Vincenzo Nibali

Che spettacolo il Giro

Trionfa Vincenzo Nibali

Lo squalo vince per la seconda volta il Lombardia: braccia alzate in piazza Cavour

Vincenzo Nibali trionfa sul traguardo di piazza Cavour. Seconda vittoria al Giro di Lombardia per lo squalo, passato a braccia alzate in solitaria dal traguardo del lungolago.

Un Giro spettacolare e a tratti spaventoso, quando in particolare quattro ciclisti sono caduti a Veleso durante la discesa dal Pian del Tivano verso Nesso. Fortunatamente nessuno di loro in gravi condizioni.

Un Giro spettacolare anche, e soprattutto, per il panorama: in una giornata limpida e soleggiata Como e il suo lago sono stati i grandi protagonisti della gara. Meno spettacolari le condizioni dell’asfalto lungo le strade della città.

Esaltante il finale. Con il ciclista francese Thibaut Pinot che per primo ha tentato di fuggire sulla salita per Civiglio, raggiunto però ben presto da uno scatenato Vincenzo Nibali. Lo “squalo” poi ha allungato il proprio vantaggio sulla discesa di Ponzate e quindi lungo le curve di via Rienza.

Decisiva la salita verso San Fermo, attaccata da Nibali con una decina di secondi di vantaggio sul francese al suo inseguimento. Vantaggio più che raddoppiato durante la salita lungo la via XXVII Maggio.

La discesa da San Fermo è una passerella per lo squalo che lungo due ali di folla ha tagliato il traguardo di piazza Cavour a braccia alzate.

Il siciliano della Bahrain-Merida ha preceduto di 32” il francese Alaphilippe della Quick-Step e di 40” Gianni Moscon del Team Sky.

Per Nibali si tratta del secondo successivo nella nostra città poiché qui nella Classica Monumento si era già imposto nel 2015 (l’anno scorso la corsa era arrivata a Bergamo).

Da segnalare che la prima metà di gara era stata contraddistinta da una lunghissima fuga di un piccolo gruppetto del quale faceva parte anche il corridore canturino Davide Ballerini, transitato in quarta posizione al Ghisallo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA