Camillo Della Vedova è lo Sportivo sondriese
Camillo Della Vedova

Camillo Della Vedova è lo Sportivo sondriese

La scelta del Comune di Sondrio è caduta su di lui in quanto alpinista provetto ma anche per l’impegno sociale

È Camillo Della Vedovalo “Sportivo sondriese del 2017”. La scelta del Comune di Sondrio, attraverso l’operato di una commissione, è ricaduta sul suo nome, non tanto e non solo perché è un alpinista provetto, ma soprattutto per il suo impegno di carattere sociale: è istruttore regionale di alpinismo dal 1983 e membro del Soccorso Alpino dal 1984. Della Vedova, nato a Tirano nel 1946, si è avvicinato alla montagna verso i trent’anni, frequentando i corsi di alpinismo e sci-alpinismo organizzati dalla Sezione Valtellinese del Cai, divenendo ben presto Istruttore Regionale di Alpinismo. Acquisito un ottimo bagaglio tecnico ha iniziato una intensa attività alpinistica che lo ha portato a raggiungere prima le principali vette nazionali e successivamente quelle internazionali, partecipando a numerose spedizioni alpinistiche extraeuropee. È un assiduo frequentatore della sede sociale, ha sempre collaborato e tuttora collabora attivamente in ogni iniziativa e manifestazione del Cai Valtellinese, raduni sci alpinistici, gite sociali. Sempre disponibile e prodigo di consigli con i giovani che vogliono approfondire la loro preparazione alpinistica, iniziata nei corsi, insegnando loro ad amare la natura e la montagna. È stato direttore dei corsi di alpinismo dal 1989 al 2000, nel 2007 e dal 2010 a tutt’oggi, presidente della Scuola provinciale di Alpinismo e Scialpinismo Luigi Bombardieri, responsabile della Palestra di Arrampicata località Sassella (Sondrio), membro della Commissione Regionale di Alpinismo dal 1986 al 1989 e dal 1992 al 1998 e presidente della Sezione Valtellinese del Cai nel 2010. Il riconoscimento gli sarà consegnato giovedì 27 aprile alle 18, nel corso di una cerimonia pubblica in Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare