Banda scatenata , ancora un camion  nel mirino dei ladri
Presi di mira i mezzi del cantiere per la nuova statale 38

Banda scatenata , ancora un camion

nel mirino dei ladri

Dopo il colpo messo a segno a Castione i malviventi ci riprovano anche a Talamona.

Ancora un caso. E ormai è chiaro: c’è una banda specializzata nei furti dei camion da cantiere che durante i fine settimana arriva in Valtellina, ruba e se ne va.

L’ultimo colpo è di sabato notte. I ladri si sono introdotto nell’area del cantiere per la nuova tangenziale di Morbegno e sono riusciti a rubare un mezzo appartenente alla ditta Cossi. Per qualche errore di manovra (molto probabilmente commessa a luci spente per non farsi notare) sono però rimasti coinvolti in un incidente finendo addosso a un albero nel territorio comunale di Talamona.

Il camion ha anche preso fuoco, riportando grossi danni. Quando, su segnalazione dei vigili del fuoco, i carabinieri sono arrivati sul posto, dei malviventi non c’era però più nessuna traccia. Gli autori del tentativo di razzia non hanno avuta alcuna difficoltà ad andarsene a piedi facendo perdere le proprie tracce.

Fin qui i fatti. Poi le ipotesi investigative, sulle quali peraltro non arriva alcuna conferma. Tutto lascia pensare che la nostra provincia sia entrata nel mirino di una banda specializzata di ladri di camion, molto probabilmente dell’Est Europa.

Sette giorni prima del tentativo di furto di Talamona, i ladri avevano colpito a Castione, nella sede della ditta Chiesa e Bertolini. In quel caso erano perfettamente riusciti nel loro intento e se n’erano andati dalla Valtellina con due mezzi, una betoniera e un’autobetonpompa. I due mezzi erano poi stati visti da una telecamera di sicurezza a Colico e, più tardi, da un testimone in Emilia. Non sarebbe un caso. Ancona, ma anche Bari e Brindisi, sono le città dalle quali i professionisti del furto, collegati con la malavita dei paesi dell’Est, raggiunge l’Albania o i paesi della ex Jugoslavia. Da qui poi i mezzi, ai quali nel frattempo sono stati cambiati targa e documenti, vengono smistati verso i paesi di destinazione.

Solitamente per le trasferte alla ricerca dei veicoli da rubare, le bande si servono di un veicolo di appoggio. Lo stesso con il quale, molto probabilmente, i ladri se ne sono andati da Talamona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA