Ambulanti al posteggio dell’Iperal di Prata  Nuovo regolamento con norme più severe
Saranno limitati gli accessi

Ambulanti al posteggio dell’Iperal di Prata

Nuovo regolamento con norme più severe

Arriva il giro di vite. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità il nuovo regolamento per il Commercio su aree pubbliche, che entrerà in vigore a partire dal prossimo 1 settembre.

Ambulanti al centro commerciale Iperal di Prata Camportaccio? Arriva il giro di vite. Il consiglio comunale ha approvato all’unanimità il nuovo regolamento per il Commercio su aree pubbliche, che entrerà in vigore a partire dal prossimo 1 settembre.

Per venire incontro a chi nei mesi scorsi aveva lamentato un atteggiamento un po’ troppo insistente da parte degli ambulanti presenti nel parcheggio del centro commerciale, il Comune ha varato una norma ad hoc. Valida, cioè, non su tutto il territorio ma solo in quella specifica area. Sicuramente quella dove l’afflusso di persone è maggiore e dove di conseguenza tendono a spostarsi gli ambulanti. «Il regolamento - spiega il sindaco Davide Tarabini - disciplina anche la presenza degli ambulanti itineranti negli spazi comunali adiacenti il centro commerciale Iperal. Per motivi di ordine pubblico, sicurezza e viabilità in tali aree il commercio in forma itinerante sarà consentito per una mattina e un pomeriggio a settimana, con esclusione dei giorni festivi e dei sabati».

In pratica un giorno solo a settimana, lontano dai weekend, spezzato in due. Gli ambulanti che arrivano dal milanese, pur in possesso di licenza, dovranno fermarsi mezza giornata e poi fare ritorno verso casa. Facile che a questo punto scelgano direttamente altre destinazioni. Magari all’interno dello stesso territorio comunale, visto che nelle altre aree pubbliche non c’è il limite delle due mezze giornate.

«Le limitazioni al commercio itinerante proposte e approvate dall’amministrazione comunale hanno ricevuto il parere favorevole della Prefettura di Sondrio, dell’Unione commercio e dello Sportello Unico Attività Produttive - ha spiegato il primo cittadino -. Nello specifico dal primo settembre sarà possibile esercitare il commercio in forma itinerante al lunedì dalle 8,30 alle 12.30 e al mercoledì pomeriggio dalle 12.30 alle 18.30». Lo stesso sindaco chiarisce come la decisione sia legata alle lamentele: «Con queste limitazioni si intende dare adeguata risposta alle lamentele e atteggiamenti molesti evidenziati in quei luoghi e sfociati, recentemente, in un episodio di aggressione ai danni di un addetto alla clientela Iperal e prevenire il verificarsi di altri episodi analoghi. Sull’argomento il Comune di Prata Camportaccio aveva richiesto l’interessamento della Prefettura che lo scorso febbraio aveva convocato una riunione del Comitato per la Sicurezza e Ordine pubblico per esaminare la problematica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA